Crypta

Western Union sospende i trasferimenti

Western Union sospende i trasferimenti di dollari USA a Cuba

Il più grande servizio di trasferimento di denaro del mondo, Western Union, sta sospendendo i trasferimenti di dollari a Cuba in seguito all’ultima sanzione dell’amministrazione Trump.

Il trasferimento significa che i clienti statunitensi con famiglie o amici cubani dovranno ora trovare metodi alternativi per rispedire Bitcoin Revolution il denaro a casa.

„Oggi abbiamo informato i nostri clienti che hanno un tempo limitato per inviare denaro ai loro cari dagli Stati Uniti a Cuba, a causa di una nuova regola del governo degli Stati Uniti che entrerà in vigore il 26 novembre 2020“, ha detto Western Union in un post del blog.
Iscriviti a Blockchain Bites, il nostro aggiornamento quotidiano con le ultime notizie.
Iscrivendoti, riceverai e-mail sui prodotti CoinDesk e accetti i nostri termini e condizioni e la nostra politica sulla privacy.

Lo sviluppo è un promemoria della proposta di valore fondamentale di Cryptocurrency: Le reti decentralizzate non conoscono confini e sono aperte a tutti i partecipanti all’invio e alla ricezione (anche se l’utilizzo di scambi centralizzati può portare gli stessi problemi).

Le relazioni tra Stati Uniti e Cuba sono state difficili da quando il regime comunista si è affermato nel 1959 e ha raggiunto un minimo nel 1961 al culmine della guerra fredda.

Dopo diversi anni di normalizzazione delle relazioni tra le due nazioni sotto l’amministrazione Obama, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha iniziato a ripristinare le sanzioni e le restrizioni di viaggio nel 2017.

L’influencer locale di YouTube Erich García Cruz ha detto in precedenza a CoinDesk che i cubani hanno aggirato queste restrizioni monetarie passando alla criptovaluta.

„Migliaia di cubani comprano le carte da Bitrefill per consumare quei servizi digitali pagando con le valute criptate. Non c’è altro modo“, ha detto Cruz in un’intervista di agosto riferendosi all’avvio del bitcoin (BTC, +8,95%) fulminante.

Vedi anche: Come il Bitcoin si adatta alla crisi bancaria del Libano

Tuttavia, la Western Union ha detto che „continuerà ad esplorare ogni possibile opzione per trovare una soluzione“ per i suoi clienti, nonostante il divieto di rimesse degli Stati Uniti, che ha lo scopo di bloccare l’invio di fondi all’esercito, ai servizi segreti, ai servizi di sicurezza o al personale cubano.

Secondo la Western Union, i clienti non possono più inviare dollari statunitensi a Cuba a partire dal 22 novembre, mentre i destinatari cubani non possono ricevere fondi dopo il 23 novembre.

Il blocco può ancora rivelarsi temporaneo, tuttavia, poiché il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden ha segnalato la sua intenzione di ripristinare la posizione dell’ex presidente Barack Obama di relazioni amichevoli con Cuba.